comunicato 16.07.14: Un giorno di mobilitazione per la Pace in Palestina ed Israele

Home / campagne-iniziative / comunicato 16.07.14: Un giorno di mobilitazione per la Pace in Palestina ed Israele

Roma 16 luglio 2014

Rete della Pace – Rete Italiana per il Disarmo
Sbilanciamoci! – Tavolo Interventi Civili di Pace

Oggi in tutta Italia la giornata di mobilitazione per la pace in Palestina ed Israele, lanciata da un appello delle principali reti pacifiste e nonviolente italiane.

Una forte ed articolata risposta all’appello lanciato da Rete della Pace e Rete Disarmo, poi immediatamente sostenuto anche dal Tavolo Interventi civili di Pace e da Sbilanciamoci!, è quella che si registrata in queste ore in tutta Italia. Decine sono infatti le iniziative di mobilitazione che da nord a sud caratterizzeranno la giornata odierna, scelta come momento comune di mobilitazione per chiedere una soluzione alla situazione di conflitto in Palestina. Soluzione che in ogni caso non potrà avvenire finché a parlare saranno le armi: per questo motivo la richiesta immediata e concreta al nostro Governo avanzata dai gruppi pacifisti è quella di uno stop alle forniture belliche italiane nella regione. La richiesta ha una forte valenza politica ed umanitaria poiché l’Italia è, tra i paesi dell’UU, di gran lunga il primo fornitore di sistemi militari dello Stato israeliano, e i bombardamenti indiscriminati su Gaza di questi giorni hanno già causato troppe vittime in prevalenza civili.

Fiaccolate, presidii, iniziative di riflessione – precedute già ieri da qualche iniziativa – caratterizzeranno le ore di oggi da Milano a Napoli, da Roma a Torino, da Bologna a Bari. Il cuore del messaggio rilanciato dai gruppi territoriali delle reti associative promotrici si riassume nei punti presenti nell’appello “Mai più vittime! Per Pace, Libertà, Giustizia in Palestina e Israele”.

Ogni morte ci diminuisce, ogni uomo, donna, bambino ucciso pesa sulle nostre coscienze. Vogliamo vedere i bambini vivere e crescere in pace non maciullati da schegge di piombo.

CHIEDIAMO:

• che cessino immediatamente il fuoco, le rappresaglie e le vendette di ogni parte
• che la politica e la comunità internazionale assumano un ruolo attivo e di mediazione per la fine dell’occupazione militare israeliana e la colonizzazione del territorio palestinese, per il rispetto dei diritti umani, della sicurezza e del diritto internazionale in tutto il territorio che accoglie i popoli israeliano e palestinese
• che il Governo italiano si attivi immediatamente affinché il nostro Paese e i Paesi membri dell’Unione Europea interrompano la fornitura di armi, di munizioni, di sistemi militari, come pure ogni accordo di cooperazione militare con Israele;
• che il nostro Governo, oggi alla Presidenza dell’Unione Europea, assuma questi impegni con determinazione e coraggio.

_______________

Per informazioni > segreteria@retedellapace.it | segreteria@disarmo.org 328/3399267

Le adesioni all’appello “Mai più vittime” Per Pace, Libertà, Giustizia in Palestina e Israele” sono aggiornate alle pagine:

Adesioni alle manifestazioni

Le iniziative territoriali in sostegno all’appello sono aggiornate alle pagine:

Iniziative in tutta Italia

Leave a Comment