Adesioni a cantieri di pace al 23.02.16

Prime adesioni al 23 febrbaio 2016 h. 15:00:
Associazioni e Reti (in ordine alfabetico)

ADIF
Agenzia Habeshia
Archivio Memorie Migranti
ARCI
Associazione Nazionale Solidarietà Popolo Saharawi
Associazione per la Pace
LasciateCIEntrare
Casa Internazionale delle Donne di Roma
Centro Immigrazione Asilo e Cooperazione di Parma e Provincia
CIES onlus di Roma
Cipax – Centro Interconfessionale per la Pace
CIPSI
Comitato Verità e Giustizia per i Nuovi Desaparecidos
Donne in Nero, Italia
Forum Italo Tunisino per la Cittadinanza Mediterranea
Le Nove
Legambiente
Lunaria
Movimento Nonviolento
Pace Pax Christi Roma
Rete 1° marzo
Rete della Pace
Roma Senza Frontiere
S.E.I. UGL
Sbilanciamoci
SEM (Sinistraeuromediterranea)
Un Ponte Per ..
USACLI
Tavola della Pace
Hanno inoltre aderito

PRC,  . . . Qui riporteremo la lista dei partiti o movimenti politici che aderiscono
Per quanto riguarda i singoli, come su detto, escluderemmo quei nomi che sono già rappresentati dalle sigle delle loro rispettive organizzazioni. In questa lista abbiamo sottolineato quelli che sono arrivati e che, secondo questa regola, vanno cancellati. Se ce ne fossero degli altri, per favore, segnalateceli.
Abate Luciana
Buffardi Adriana
Calamai Enrico
Ciricillo Michele
Cossutta Maura
Cotti Roberto (Senatore Movimento 5 stelle, commissione difesa)
Elena SpinelliV
Giangrazi Rosella
Gianni Alfonso
Isabella Peretti (Collana sessismoerazzismo Ediesse)
Koppel Este
Mendes Evora Maria Jose
Pignatti Martina
Raffaella Chiodo Karpinsky
Ruggerini Maria Grazia
Saravia Pilar
Vittoria Tola (UDI)

Cantiere contro la guerra, il razzismo e i predicatori d’odio. Per la pace e l’umanità

(23.02.16)

L’urgenza del momento è costruire politiche di pace

Di fronte alle  tragedie che colpiscono il Medio Oriente ed il Maghreb, alla disperazione che spinge centinaia di migliaia di persone a sfidare la morte e ad affidarsi ai “mercanti di carne umana” per attraversare il Mediterraneo;  di fronte al cinismo dei governi europei che davanti alla morte di migliaia di profughi continuano a cimentarsi in una gara di razzismo che alimenta odio e  Continue reading

Report assemblea 17 novembre 2015 – Roma

Premessa:

– l’interesse e la volontà di tutti i partecipanti a mantenere aperto questo spazio di coordinamento e di confronto unitario e nazionale;
– la convergenza sulla manifestazione del 29 novembre sul Clima, che si terrà a Roma, per manifestare tutti insieme per la pace, contro guerre, razzismo e terrorismo.

Report Assemblea 17 novembre 2015

L’Assemblea ha avuto l’obiettivo di:

  • offrire una prima risposta unitaria a quanto successo il 13 novembre a Parigi esprimendo la solidarietà con le vittime, il no al terrorismo, il no all’odio ed alle ondate di razzismo, il no a nuove guerre;

  • aprire uno spazio di dialogo collettivo e di azione unitaria per rilanciare il movimento antirazzista e per la pace in Italia collocandolo in una dimensione internazionale ed europea: un Cantiere di pace contro il terrorismo, la guerra e il razzismo.  Continue reading