Spese militari ancora troppo alte

Spese militari ancora troppo alte: continuando a preparare la guerra non si otterrà mai la PaceCelebrata la giornata di azione mondiale contro le spese militari, che nel 2014 sono arrivate a sfiorare la cifra complessiva di 1800 miliardi di dollari. Anche le organizzazioni della Rete italiana per il Disarmo si mobilitano per una campagna informativa  Continue reading

F-35: basta indiscrezioni, vogliamo verità

Roma, 18 febbraio 2015  Comunicato della campagna “Taglia le ali alle armi”

 F-35: basta indiscrezioni, vogliamo la verità!

 Ancora una volta sulla partecipazione italiana al programma JSF solo dicerie e nessuna certezza. Un comportamento inaccettabile da parte della Difesa che non può continuare questo gioco delle tre carte.   Continue reading

Disarmo e controllo armamenti e spese militari

Piattaforma un passo di pace:

DISARMO E CONTROLLO DI ARMAMENTI E SPESE MILITARI

Le guerre ed i confitti traggono origine e derivano le proprie dinamiche da complicate situazioni sociopolitiche, che non si possono ridurre a una lettura troppo semplicistica. ISU questi temi poche sono le “certezze”, ma si può comunque ben affermare  Continue reading

Archivio Disarmo: Speciale Africa_Impatto delle armi piccole e leggere sui diritti umani e nello sviluppo socio-economico

Ecco qui un’estrapolazione del paper, realizato da Jacopo Raddusa e da Vincenzo Gallo, sull’impatto che le armi hanno sul mancato sviluppo del continente Africano.

Per visualizzare l’intero paper clicca qui

Abstract

L’obiettivo di questa ricerca è quello di evidenziare l’impatto devastante della proliferazione delle armi piccole e leggere  Continue reading

Manifesto per un percorso verso un’Europa di Pace

63e4888abcaafb921b897552f08f3c16

Nel 2014 sessanta Stati nel mondo sono coinvolti in conflitti armati.  Ciò avviene sotto forma apparente di guerre civili o di lotta contro gruppi di terroristi o di azioni militari contro militanti fondamentalisti e – solo in casi isolati – in scontri fra Stati confinanti, ma la presenza sotto varie forme di Stati terzi è prevalente (Iraq, Afghanistan, Mali ecc).

Cresce il numero dei territori che lotta con azioni pacifiche o  Continue reading