TAVOLA SARDA DELLA PACE: ASSEMBLEA CONTRO ESERCITAZIONI ISRAELIANE IN SARDEGNA E CAMPAGNA BOICOTTAGGIO

Sabato 30 agosto, a partire dalle ore 09:30 per tutta la giornata, a Cagliari presso il Teatro Adriano, in viaSassari 16, si svolgerà una assemblea internazionale contro le esercitazioni israeliane in Sardegna e per il rilancio della campagna di boicottaggio, disinvestimento e sanzioni (BDS).

L’assemblea è stata promossa dalla Associazione Amicizia Sardegna Palestina, dalla rete BDS Sardegna e
dalla Unione Democratica Arabo Palestinese.
L’isola sarà teatro, anche questo autunno così come già altre volte, di esercitazioni da parte delle forze armate israeliane. Alla consueta occupazione militare, che fa della Sardegna la terra che occupa oltre il 60% delle servitù militari dello stato italiano, si aggiunge in questo caso il coinvolgimento diretto dell’Isola in una guerra di aggressione che sta provocando migliaia di vittime.

La società civile palestinese ha già individuato, da molti anni, lo strumento del boicottaggio del
disinvestimento economico e delle sanzioni come sostegno internazionale efficace per costringere lo stato
di Israele a riconoscere i diritti del popolo palestinese e cessare l’occupazione. Per questo motivo un rilancio della campagna BDS e il blocco delle esercitazioni sono un contributo concreto alla pace nella giustizia.

Alla assemblea hanno aderito numerose realtà associative, politiche, culturali e della cooperazione dalla
Sardegna e da tutta l’Italia, che saranno presenti con loro delegazioni.
L’ordine dei lavori è articolato lungo l’intera giornata. La mattina son previsti due collegamenti dalla
Palestina: Omar Barghouti, del Comitato Nazionale Palestinese per il Boicottaggio, Disinvestimento e
Sanzioni, e, in diretta da Gaza, Ayah Bashir (BDS Gaza). Seguiranno gli interventi di Filippo Bianchetti,
del Comitato NO-M346 a Israele, di Ester Garau (BDS Sardegna) e Stephanie Westbrook (BDS Italia). Il
dibattito successivo verrà aperto dall’intervento di due parlamentari sardi (Michele Piras e Roberto Cotti).
Nel pomeriggio sono previsti gruppi di lavoro sul tema delle esercitazioni militari, del boicottaggio
accademico e culturale e del boicottaggio economico. Al termine dei gruppi di lavoro si svolgerà l’assemblea plenaria.

Si trasmette in allegato l’appello per l’assemblea con le adesioni e il programma dettagliato dei lavori.
Associazione Amicizia Sardegna Palestina
BDS Sardegna
Unione Democratica Arabo Palestinese
Per Info:
Fawzi Ismail: 3386166944;
assembleapalestinacagliari@gmail.com

Comunicato-appello Basta morti, basta violenza, basta impunità, basta silenzio su quanto accade in Palestina

logo_verticale_webDi fronte alla tragica sequenza di delitti che si sono consumati in queste settimane in Palestina, non basta l’indignazione e la ferma condanna per i responsabili dell’assassinio dei tre giovani coloni israeliani così come di chi ha rapito e ucciso per ritorsione un ragazzo palestinese e di chi marcia inneggiando morte agli arabi.
Noi, la comunità internazionale dobbiamo assumerci la responsabilità di una iniziativa per rimuovere la causa prima di questa spirale di odio e di violenza, che ha le sue profonde radici nella occupazione e colonizzazione israeliana dei territori palestinesi,  Continue reading

Doc. 7-14 sulla marcia della Pace, Perugia – Assisi (19 ottobre 2014) Per un percorso condiviso

Il Coordinamento Nazionale della Rete della Pace, riunitosi oggi, 3 luglio 2014, ribadisce che la Marcia per la Pace Perugia- Assisi, è un patrimonio collettivo, che non può essere proprietà  Continue reading

Un Ponte per: Dossier “Accesso umanitario e crisi siriana”

Qui riportiamo alcune righe di un interessantissimo dossier realizzato da “Un Ponte per” sull’accesso umanitario e la crisi siriana.

Per visualizzare l’intero dossier clicca qui

INTRODUZIONE

Con circa 6,5 milioni di sfollati, quasi 3 milioni di rifugiati e  Continue reading

Archivio Disarmo: Speciale Africa_Impatto delle armi piccole e leggere sui diritti umani e nello sviluppo socio-economico

Ecco qui un’estrapolazione del paper, realizato da Jacopo Raddusa e da Vincenzo Gallo, sull’impatto che le armi hanno sul mancato sviluppo del continente Africano.

Per visualizzare l’intero paper clicca qui

Abstract

L’obiettivo di questa ricerca è quello di evidenziare l’impatto devastante della proliferazione delle armi piccole e leggere  Continue reading

Per una Siria di pace, di giustizia e di libertà. Solidarietà al popolo siriano!

Tre anni di guerra, di bombardamenti e di morti, sono troppi e sono insopportabili per ogni coscienza umana. La diplomazia per ora ha fallito, non si identificano soluzioni e nessuno interpella la società civile siriana sulle possibili vie d’uscita dalla sofferenza e dal terrore.

Oltre 9 milioni di Siriani hanno bisogno di assistenza umanitaria e più di 250.000 sono sotto assedio. Solo sabato 22 febbraio 2014, dopo oltre 140.000 morti, il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha votato all’unanimità una risoluzione obbligando le istituzioni siriane e le forze dell’opposizione ad assicurare l’accesso umanitario alla popolazione civile.

Le responsabilità del regime di Bashar Al Assad sono gravissime e dovranno essere oggetto di valutazione  Continue reading